Il nuovo quadro finanziario pluriennale (QFP) che coprirà sette anni tra il 2021 e il 2027, rafforzato dal Recovery Fund - Next Generation EU, sarà anche lo strumento principale per attuare il pacchetto di ripresa per affrontare le conseguenze socioeconomiche della pandemia COVID-19. La dimensione del QFP – 1.074,3 miliardi di € – consentirà all’UE di raggiungere i suoi obiettivi a lungo termine e preservare la piena capacità del piano di risanamento. Il QFP coprirà diversi settori di spesa tra cui: mercato unico, innovazione e digitale – coesione, resilienza e valori – risorse naturali e ambiente – sicurezza e difesa. Recovery Fund: Next Generation EU fornirà all’Unione i mezzi necessari per affrontare le sfide poste dalla pandemia COVID-19. In base all’accordo la Commissione sarà in grado di prendere in prestito fino a 750 miliardi di euro sui mercati. L'Italia beneficerà di una quota importante del bilancio, ovvero 81,4 miliardi di euro di sovvenzioni e 127,4 miliardi di euro di prestiti.
16/09/2020

Recovery Plan: audizione del Ministro dell’Economia e delle Finanze sull’individuazione delle priorità

Il 15 settembre 2020 nell’audizione del Mappamondo di Montecitorio, le Commissioni riunite Bilancio e Finanze hanno svolto l’audizione del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, […]
21/07/2020

Programma Nazionale di Riforma per il rilancio della crescita e la sostenibilità

Il Programma Nazionale di Riforma (PNR) illustra le politiche che il Governo intende adottare nel triennio 2021-2023 per il rilancio della crescita, l’innovazione, la sostenibilità, l’inclusione sociale […]
21/07/2020

Recovery Fund: conclusi i lavori del Consiglio Europeo straordinario, 17-21 luglio 2020

I leader dell’UE hanno concordato un pacchetto di risanamento e il bilancio 2021-2027 per aiutare l’UE dopo la pandemia COVID-19, sostenendo gli investimenti nelle transizioni verde […]