Strengthening the regulatory capacity of Israel in the field of telecommunications, with a focus on service provision over networks owned and operated by others

The antennas with blue sky on the sunset time.

The Italian Communications Regulatory Authority AGCOM, supported by Studiare Sviluppo, is lead partner of theTwinning project “Strengthening the regulatory capacity of Israel in the field of telecommunications, with a focus on service provision over networks owned and operated by others” together with the German Federal Ministry for Economic Affairs and Energy (BMWi) and the German Federal Network agency for Electricity, Gas, Telecommunications, Postal Markets and Railway (BNetzA), and the Latvian Public Utilities Commission (SPRK) as junior Member State partners.

The project is financed by the European Union in the framework of the European Neighbourhood Instrument (ENI) and the Beneficiary Authorithy is the Ministry of Communication MoC.

The overall objective of the Twinning Project is to contribute to improve procedures for regulating service provision over networks owned and operated by others, to develop a broad market surveillance system in order to frequently and regularly check the implementation of the licensing conditions covering all components of the electronic communications market and to review and improve the legislative framework and regulatory capacity in accordance with EU MS best practices and with the review of the EU framework in the telecom and audiovisual sectors.

The Project budget is 1.5 mln EUR and its duration is 21 months.

L'AGCOM, con il supporto di Studiare Sviluppo, in collaborazione con la German Federal Ministry for Economic affairs and Energy (BMWi), the German Federal Network agency for Electricity, Gas, Telecommunications, Postal Markets and Railway (BNetzA), la Latvian Public Utilities Commission (SPRK), si è aggiudicato di il Progetto di Gemellaggio “IL16ENITE0116 (IL13) – Strengthening the regulatory capacity of Israel in the field of telecommunications, with a focus on service provision over networks owned and operated by others” con il Ministero della Comunicazione MoC israeliano, Ente Beneficiario. L'obiettivo del progetto di gemellaggio è contribuire a migliorare le procedure di regolamentazione della fornitura di servizi sulle reti possedute e gestite da terzi, al fine di sviluppare una più ampia sorveglianza del mercato delle telecomunicazioni con particolare riferimento al sistema di controllo delle licenze che copra tutte le componenti del mercato delle comunicazioni. A tal fine sarà necessario rivedere e migliorare il quadro legislativo israeliano e la capacità normativa in conformità con le migliori pratiche degli Stati membri dell'UE nei settori delle telecomunicazioni e dell'audiovisivo. Lo staff delle amministrazioni del MoC, degli altri ministeri e autorità, lavoreranno in stretta collaborazione con i partner del consorzio del progetto per raggiungere gli obiettivi previsti nel progetto. Il progetto avrà una durata di 21 mesi, per un budget stimato di 1.500.000 euro. Studiare Sviluppo, che ha affiancato il Consorzio nella scrittura della proposta, agirà come Mandated Body responsabile delle attività di supporto amministrativo e logistico, anche riguardo alle attività di training e degli eventi di visibilità e di diffusione delle conoscenze.