Attività di supporto in tema di rafforzamento della capacità amministrativa e tecnica del Dipartimento RGS 2016-2018

Il Progetto prevede attività di supporto per il rafforzamento della capacità amministrativa e tecnica del Dipartimento RGS e per il miglioramento dei processi e dell’organizzazione nonché degli strumenti di analisi, monitoraggio e comunicazione in relazione agli obiettivi del “Programma complementare di azione e coesione per la governance dei sistemi di gestione e controllo 2014/2020” approvato con Delibera CIPE 114/2015.

In particolare, Studiare Sviluppo supporta il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato (RGS) e l’Ispettorato Generale per i Rapporti finanziaria con l’Unione Europea (IGRUE) nei seguenti ambiti operativi:

  • Reingegnerizzazione dei processi per l’analisi e la valutazione delle politiche di investimento pubblico per garantire alle strutture RGS, che operano come presidio centrale sull’attuazione delle politiche di investimento UE, il necessario adeguamento organizzativo e procedurale, la disponibilità di strumenti e metodi di valutazione, l’affiancamento su analisi e studi inerenti gli aspetti di programmazione e gestione delle politiche di coesione
  • Processo di monitoraggio sull’attuazione delle politiche di coesione volto ad assicurare la qualità dei dati di monitoraggio, gestiti nell’ambito del Sistema unitario nazionale del MEF-RGS-IGRUE e la fruibilità degli stessi sia all’interno che all’esterno dell’Amministrazione
  • Miglioramento degli strumenti di comunicazione istituzionale – Area rapporti con l’UE per garantire una maggiore trasparenza e fruibilità del patrimonio informativo gestito dal MEF-RGS-IGRUE, anche in formato “open”, attraverso interventi mirati sul Portale IGRUE e sul sito RGS Europa
  • Attività di analisi e valutazione della finanza pubblica e assistenza specialistica con l’obiettivo di fornire alle strutture RGS adeguati strumenti e metodi di valutazione delle prospettive della finanza pubblica nel breve, medio e lungo periodo, anche nell’ottica di una più efficace gestione delle risorse comunitarie e nazionali che finanziano la politica di coesione. L’attività è effettuata attraverso la realizzazione di studi e analisi dei risultati, in termini di efficienza e di efficacia della spesa pubblica, utili anche al confronto con le amministrazioni centrali e regionali nei processi di definizione di indirizzi generali per la politica di coesione, sia di indirizzi specifici per le policy settoriali
  • Rafforzamento delle strutture e valorizzazione delle competenze del personale RGS per implementare un percorso di empowerment per il rafforzamento delle competenze specialistiche e favorire il confronto e la condivisione delle conoscenze del personale RGS. L’attività consiste nella realizzazione di:
  1. percorsi di aggiornamento continuo del personale RGS, con particolare riferimento al personale coinvolto nei processi di monitoraggio, analisi e valutazione della spesa pubblica a sostegno dello sviluppo economico e sociale
  2. sviluppo e divulgazione di best practice nell’ambito delle tematiche di competenza della Ragioneria Generale dello Stato quali la riforma della contabilità pubblica, l’armonizzazione dei sistemi contabili, il rafforzamento della contabilità economico-patrimoniale, la governance economica europea, le previsioni di finanza pubblica, il monitoraggio degli investimenti pubblici, programmi e metodi di analisi e valutazione delle politiche pubbliche a supporto delle decisioni di spesa
  3. scambi di esperienze con omologhe istituzioni di altri Paesi dell’Unione o internazionali
Il giorno 11 maggio 2018 è stata realizzata la conferenza annuale “Normazione, controlli e innovazione - La RGS: Pubblica Amministrazione al servizio della capacità di innovazione del Paese” presso la sala convegni del CNR di piazzale Aldo Moro.  L'evento,  è stato realizzato nell'ambito di  una specifica attività di Rafforzamento delle strutture e valorizzazione delle competenze del personale del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, finalizzata a implementare un percorso di empowerment per il rafforzamento delle competenze specialistiche e favorire il confronto e la condivisione delle conoscenze del personale RGS. Dopo il saluto del dott. Daniele Franco- Ragioniere Generale dello Stato, sono state affrontate le tematiche sulla tutela dei dati personali, protezione dei dati nella società digitale, trasparenza amministrativa nonché questioni legate all'organizzazione delle RTS con proposte sulle attività di controllo, applicazione e razionalizzazione. Al seminario è intervenuto anche il Ministro Padoan. NORMAZIONE CONTROLLI E INNOVAZIONE - Programma 2018
Dal 6 all' 8 febbraio 2017 a Roma si è tenuto il Seminario sul tema delle riforme della finanza pubblica internazionale e sul ciclo di bilancio promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale Dello Stato, Servizio Studi Dipartimentale in collaborazione con Studiare Sviluppo. Le giornate formative hanno contribuito ad implementare il percorso di empowerment già intrapreso con il Progetto per il rafforzamento delle competenze specialistiche del personale RGS. Il Seminario si è tenuto presso la Sala Conferenze del Polo RGS con i saluti e l'introduzione del Ragioniere Generale dello Stato, Daniele Franco ed è stato tenuto da Marco Cangiano, esperto di finanza pubblica di riconosciuta esperienza di livello internazionale, che ha affrontato diversi temi tra cui la gestione delle risorse pubbliche, la responsabilità fiscale, gli standards e codici internazionali per la valutazione di un sistema di gestione per le risorse pubbliche. Il 9 e 10 febbraio 2017, sempre all’interno del Polo RGS, si è tenuto l’evento internazionale dal titolo “Medium-term budgetary frameworks and public accounting reforms and expenditure controls: comparing Austrian, French and Italian experiences” con un panel internazionali di relatori tra cui Renaud Duplay – Vice Direttore per la politica fiscale presso la direzione Bilancio del Ministero dell’Economia e Finanze Francese, Clemens Mungenast – Responsabile della Direzione Finanze del Governo federale dello Stato della Stiria (Austria), Delphine Moretti – Senior Policy Analyst, Divisione Bilancio e Spesa Pubblica OECD (Parigi), Bernhard Schatz – Corte dei Conti Austriaca. Tra i principali temi affrontati la gestione delle risorse pubbliche e la riforma della contabilità pubblica, anche in relazione ai controlli di spesa, attraverso un confronto nel settore dell’esperienza italiana con le esperienze francese ed austriaca. Nell’ambito delle attività di potenziamento della capacità amministrativa e tecnica del personale RGS, 26 maggio 2017 è stato realizzato il seminario “Normazione, Controlli e Innovazione – La RGS: Pubblica Amministrazione al servizio della capacità di innovazione del paese”, presso l’aula Magna dell’Università “La Sapienza” di Roma e rivolto a tutti i dirigenti della Ragione Generale dello Stato. NORMAZIONE, CONTROLLI E INNOVAZIONE - PROGRAMMA 2017
Con l’obiettivo di implementare un percorso di empowerment per il rafforzamento delle competenze specialistiche e favorire il confronto e la condivisione delle conoscenze del personale RGS, è stato realizzato un percorso formativo dal 23 al 25 maggio 2016 presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, registrando oltre 100 presenze totali. Il corso di formazione è stato tenuto dal Prof. Marco Cangiano, esperto di finanza pubblica, di riconosciuta esperienza a livello internazionale, che ha affrontato il tema delle riforme del bilancio e la gestione delle risorse pubbliche alla luce dell’esperienza internazionale, con l’obiettivo di rafforzare le competenze specialistiche in materia di finanza pubblica. Il 27 maggio 2016 si è tenuto a Roma presso il Comando Generale della Guardia di Finanza, l’Incontro seminario sulle  novità normative e le tematiche di attualità e interesse per il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato dal titolo Normazione, controlli e innovazione. L’incontro ha visto la partecipazione di circa 300 dirigenti delle Ragionerie territoriali, degli Uffici centrali di bilancio e degli Ispettorati generali coinvolti nel processo di gestione della finanza pubblica, dalla programmazione della spesa alla verifica del suo andamento effettivo. L’apertura dei lavori è stata curata dal Ragioniere generale dello Stato, Daniele Franco, a cui sono seguiti diversi interventi su tematiche di interesse come lo sviluppo attraverso gli investimenti pubblici, illustrato dall’Ispettore Generale Capo per gli affari economici, Alessandra Dal Verme, che ha insistito sui temi della crescita e della spesa informata e responsabile attraverso l’integrazione della programmazione finanziaria con strategie e scelte settoriali, l’allocazione strategica delle risorse, la valutazione, il monitoraggio e la verifica dei risultati. L’intervento del Prof. Marco Cangiano del Fondo Monetario Internazionale ha affrontato poi il tema delle riforme in prospettiva internazionale, sottolineando gli obiettivi chiave di mantenere un bilancio sostenibile, una effettiva allocazione di risorse scarse, una offerta efficiente di beni e servizi pubblici. Le riforme, spesso dettate dall’alto, influenzate da “best practices” internazionali e direttive europee, dettate da compliance piuttosto che da motivi sostanziali, comunicate poco e male, secondo il Prof. Cangiano dovranno sfruttare quanto più possibile il contesto, identificare e “contestualizzare” il problema, definire la strategia motivando chi dovrà attuare le riforme. In chiusura il Saluto del Ministro dell’Economia e delle Finance Pier Carlo Padoan.