Twinning per la formazione e l’addestramento della Gendarmeria Turca sulla gestione dell’ordine pubblico: video e risultati

Il  6 febbraio 2019 si è tenuta ad Ankara – presso la sede del Comando Generale della Gendarmeria Turca – la conferenza finale del progetto di gemellaggio EU tra i Carabinieri e la Jandarma turca Strengthening The Institutional Capacity Of General Command Of Gendarmerie Regarding Public Order Management And Crowd Control – TR13 IB JH 02.

Presenti all’evento conclusivo l’Ambasciatore italiano ad Ankara Massimo Gaiani, Gabriel Munuera Vinals – Deputy Ambassador EUD in Turchia,  il direttore del Coespu  Gen. Paolo Barbano, il Generale Cengiz Yıldız, i due Project Leaders, Col. Nicola Conforti, Capo dell’Ufficio Cooperazione internazionale dell’arma, e Cem Yilmaz, il Ten. Col Luigi Marano – RTA del progetto – ed Andrea Sbisa’, Project Manager di Studiare Sviluppo.

Al termine dell’evento è stato presentato un video con le immagini di alcune esercitazioni svolte nell’ambito del Progetto.

Il progetto – di 24 mesi ed un budget finanziato dalla EU di 1,324 mln. Euro –  ha pienamente raggiunto i risultati attesi e si è svolto nel pieno rispetto delle prescrizioni indicate dal bando Europeo: 1580 gendarmi formati in gestione dell’ordine pubblico, “controllo della folla”, negoziazione e stress management secondo gli standard europei e nel rispetto dei diritti umani attraverso seminari, workshop, visite di studio in Italia ed altri paesi europei ed Internship.

Studiare Sviluppo, partner dell’Arma dal 2007, ha partecipato come Mandated Body, responsabile della gestione amministrativa, finanziaria, logistica e contrattuale del Progetto.

 

TAG Correlati

Arma dei Carabinieri | Pubblica Sicurezza | Turchia | Twinning