Riunione della rete dei Responsabili dei PRA e nuovi appuntamenti

Il 21 luglio 2020 si è riunita la rete dei Responsabili dei PRA che, su invito della Segreteria Tecnica Nazionale, parteciperà ad un intervento unico: una ricognizione generale per ricostruire il funzionamento della rete partenariale, rafforzarne l’azione ed incrementare la capacità amministrativa di tutti gli enti coinvolti nei PO sia a livello regionale che nazionale.

Riccardo Monaco, Autorità di Gestione del PON GOV 14-20, ha aperto l’incontro illustrando lo stato di avanzamento dell’indagine che, attraverso il progetto Officine Coesione, mira a costituire un Osservatorio Permanente sul Partenariato, in grado di fornire un quadro dettagliato rispetto allo stato di attuazione del Codice Europeo di Condotta sul Partenariato a livello nazionale. Come ha illustrato Livio Barnabò, responsabile del progetto OC, l’Osservatorio sarà un riferimento fondamentale per la redazione delle Linee Guida per la conduzione condivisa dei programmi.

Mario Caputo, referente per l’Osservatorio del Progetto OC, ha illustrato le modalità con le quali la ricognizione avrà luogo, evidenziando il ruolo centrale delle amministrazioni e dei responsabili PRA per la finalizzazione di un processo che si può considerare una best practice del confronto partecipativo sulle politiche di attuazione dei PO.

I punti principali sui quali verterà l’indagine a partire da una validazione da parte delle amministrazioni della composizione dei partenariati attualmente operativi, sono tre: l’anagrafica dei Partenariati, il funzionamento dei processi partenariali previsti dal Codice Europeo di Condotta del Partenariato e le procedure di costituzione, legittimazione e regolazione dei Partenariati.

E’ stato predisposto un questionario per una base dati adeguata, illustrato durante l’incontro da Marta Buoncristiano, del team di OC. La compilazione del questionario è affidata ai referenti di ciascuna organizzazione del Partenariato, individuati entro il mese di agosto con il supporto dei Responsabili PRA. Al termine della raccolta dati prevista nel mese di ottobre, seguirà un’analisi i cui esiti costituiranno un primo importante screening del processo partecipativo a livello nazionale.

Per approfondimenti Progetto #pongov Officine Coesione

Studiare Sviluppo, in qualità di soggetto attuatore, supporta l’Agenzia per la Coesione, Autorità di Gestione del Pon Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 e beneficiario del Progetto, con un’azione di assistenza specialistica, tecnica e operativa, nell’ambito della Convenzione “Officine Coesione – Laboratorio per l’attuazione del Codice Europeo di condotta sul Partenariato”.

Progetto “Officine Coesione – Laboratorio per l’attuazione del Codice Europeo di condotta sul Partenariato” 2019-2022

 

 

TAG Correlati

2021-2027 | ACT | capacity building | PON GOV