Pubblicata la Relazione conclusiva dell’Officina Osservazione della pratica partenariale sul Programma di sviluppo del trasporto aereo presso il MIMS

È consultabile on line sul sito Officine Coesione la Relazione conclusiva relativa all’ attività dell’Officina Osservazione della pratica partenariale sul Programma di sviluppo del trasporto aereo presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (attuale MIMS).
L’attività di osservazione dell’Officina ha ricostruito gli strumenti e i metodi di coinvolgimento delle Istituzioni e delle parti economico-sociali nella pratica partenariale attuata sul Programma di sviluppo del trasporto aereo del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (oggi MIMS) nel 2017/2018. L’Officina ha indagato anche le condizioni al contorno, i fattori che ne hanno consentito lo svolgimento e quelli che ne sono stati di impedimento.
Il lavoro dell’OPS Osservazione si è svolto tenendo come punto di riferimento i principi del Codice Europeo di Condotta sul Partenariato.
Nel corso dell’attività si è tentato, inoltre, di far emergere elementi di replicabilità da restituire alle Amministrazioni per l’attivazione di percorsi analoghi.

Le Officine di Osservazione si posizionano nel quadro più ampio delle Officine Partenariali Sperimentali del Progetto Officine Coesione.
L’osservazione è stata identificata come la modalità attraverso la quale entrare in contatto con esperienze di elevata qualità, con lo scopo di verificare in situazioni concrete le Linee Guida di cui il Progetto OC si è dotato. Attraverso questa sperimentazione si possono, infatti, cogliere elementi che consentano di migliorare le Linee Guida stesse, rendendole più efficaci nel sostenere le Amministrazioni in una migliore applicazione dei processi partenariali.

 

TAG Correlati

2014-2020 | officine coesione | PON GOV

Studiare Sviluppo si trasforma in

Eutalia rappresenta la nostra nuova identità con un cambio di passo verso nuovi traguardi.

Il nome Eutalia nasce, infatti, dalla fusione di Europa e Italia, sintetizzando non solo i due ambiti di operatività della Società – quello nazionale e quello internazionale – ma soprattutto evidenziando il ruolo che siamo chiamati a svolgere nel nuovo contesto europeo.

Con decorrenza 7 marzo 2022 la ragione sociale della nostra Società varia da Studiare Sviluppo s.r.l. alla nuova Eutalia s.r.l., sede, codice fiscale, partita Iva e numeri telefonici rimangono invariati.