Prima riunione dei Deputies finanze e banche centrali G20

Il 25 gennaio 2021 si è tenuta, in modalità virtuale, la Prima riunione dei Deputies dei Ministri delle finanze e dei Governatori delle banche centrali per discutere e approvare il piano di lavoro per il 2021, con la partecipazione di alti funzionari del filone finanziario (Finance Track) G20, insieme ai rappresentanti dei paesi ospiti e delle organizzazioni Internazionali.

Al centro dell’agenda G20 la ripresa economica, la transizione verde e la trasformazione digitale, come conseguenza della pandemia COVID-19.Durante l’ultimo Summit G20, svoltosi a novembre 2020, i leader globali concordarono di proseguire con azioni rapide e collettive, per riportare l’economia globale su un binario di crescita. La pandemia ha messo in luce le profonde vulnerabilità dell’economia mondiale, l’obiettivo per il 2021 oltre a tornare alla normalità è soprattutto creare società più sostenibili e inclusive.

La crisi ha mostrato come la trasformazione digitale possa essere la forza trainante della ripresa economica, favorendo la crescita produttiva post-Covid-19. Tale dibattito è ora al centro del filone finanziario della Presidenza italiana G20 e l’incontro Deputies odierno è iniziato con una discussione sulla trasformazione digitale, ispirato dall’intervento di Erik Brynjolfsson, Professore Jerry Yang and Akiko Yamazak all’Università di Stanford e direttore dello Stanford Digital Economy Lab.

Le priorità della Presidenza italiana G20 si sviluppano attorno a 3 pilastri principali: Persone, Pianeta e Prosperità. Le 3P rappresentano le basi per lo sviluppo di una crescita economica forte, sostenibile, bilanciata e inclusiva.

Persone, per la presidenza italiana G20 significa garantire opportunità condivise sia all’interno dei paesi stessi che tra di loro. L’azione politica dovrà quindi garantire che tutte le persone, i settori produttivi e i paesi possano beneficiare degli effetti della trasformazione digitale.

Pianeta per facilitare la transizione verso un’economia più verde e sostenibile. La ripresa, stimolata dalla digitalizzazione deve svilupparsi attraverso soluzioni tecnologiche in grado di accrescere il benessere e, contemporaneamente, ridurre al minimo l’impatto che queste tecnologie possono avere sull’ambiente nel medio-lungo periodo.

Prosperità implica crescita economica. I membri dei Paesi G20 hanno deciso di lavorare insieme per meglio comprendere le differenze in termini di produttività nelle economie G20, identificando i fattori utili a sostenerla e facilitare la costruzione di un quadro normativo di riferimento.

Altro tema trattato nella riunione Deputies  le priorità e i programmi dei Gruppi di Lavoro (Working Group) del filone finanziario: il Gruppo di Lavoro Framework (FWG – Framework Working Group),  il Gruppo di Lavoro sull’Architettura del Sistema Finanziario Internazionale (IFA WG – International Financial Architecture Working Group)  e il Gruppo di lavoro Infrastrutture (IWG Infrastructure Working Group) che si concentreranno su temi quali il cambiamento climatico e la lotta alle disuguaglianze, monitoraggio del Framework Comune per il trattamento del debito, promozione di investimenti in infrastrutture di qualità.

Il lavoro dei Gruppi confluirà nelle quattro riunioni dei Ministri delle Finanze e dei Governatori delle Banche Centrali previste durante la Presidenza Italiana, per poi andare a comporre l’agenda del vertice dei Capi di Stato e di Governo dei Paesi appartenenti al G20 che si terrà a Roma il 30-31 ottobre 2021.

Per approfondimenti: www.mef.gov.it

Supporto alle attività della Presidenza Italiana del G20 2020-2021

TAG Correlati

COVID-19 | G20 | MEF

TAG Correlati

COVID-19 | G20 | MEF

Studiare Sviluppo si trasforma in

Eutalia rappresenta la nostra nuova identità con un cambio di passo verso nuovi traguardi.

Il nome Eutalia nasce, infatti, dalla fusione di Europa e Italia, sintetizzando non solo i due ambiti di operatività della Società – quello nazionale e quello internazionale – ma soprattutto evidenziando il ruolo che siamo chiamati a svolgere nel nuovo contesto europeo.

Con decorrenza 7 marzo 2022 la ragione sociale della nostra Società varia da Studiare Sviluppo s.r.l. alla nuova Eutalia s.r.l., sede, codice fiscale, partita Iva e numeri telefonici rimangono invariati.