Il “Modello Cortina” anche per il Giubileo e i Grandi Eventi

Cortina 2021 Alpine Ski World Championships. Cortina d'Ampezzo 14/02/2021 Photo: Gabriele Facciotti Pentaphoto

Il “Modello Cortina” vale il 6% di ricavi in più, nel 2020, in particolare, «fatto 100 il fatturato realizzato dalle imprese coinvolte, in media il 5,9% è stato realizzato grazie ai Mondiali», spiegano dal Centro studi Sose, che ha misurato gli effetti economici dei Campionati Mondiali di sci di Cortina 2021, la Perla delle Dolomiti. Dal report emerge come nel biennio 2018-2020 le imprese che hanno beneficiato direttamente delle iniziative svolte in vista dei Campionati Mondiali di sci Cortina 2021, o comunque degli investimenti effettuati per l’evento, siano state il 3,5%. Una quota che passa al 7,1% considerando quelle che ne hanno beneficiato in maniera indiretta. Alla fine del 2021 questi valori passano al 3,9% e al 13,6%, rispettivamente. I risultati mostrano poi una crescita dei ricavi nel biennio 2018-2019 superiore al 5% rispetto al 2017.

“I grandi eventi” spiega Valerio Toniolo, Commissario di Governo per le opere infrastrutturali “sono un fattore di sviluppo per due ragioni. La prima è commerciale, richiamano sponsor e fanno crescere i consumi. La seconda è che si associano alle grandi opere che poi restano ai territori”.  “I Mondiali
sono stati un esempio di collaborazione pubblico-privata e politica. Si può parlare di un modello Cortina che sta dando un colpo d’ala al turismo già ora. Ristoranti e alberghi si sono ammodernati e ricevono centinaia di prenotazioni” , aggiunge Toniolo. Che parla anche di effetti intangibili, di una risposta entusiasta dei territori alle manifestazioni.

Se i Mondiali di sci non ci fossero stati, i ricavi sarebbero stati molto minori e maggiori i danni della pandemia. Cortina 2021 ha quindi avuto il merito di contenere gli effetti dannosi del Covid-19 sull’economia delle province circostanti già provate dalla Tempesta Vaia del 2018. L’ evento a fronte di circa 100 milioni investiti dal 2018 ha fatto registrare una produzione attivata superiore ai 275 milioni di euro e il contributo in termini di valore aggiunto è di oltre 108 milioni.

Dai Mondiali di sci di Cortina 2021 alle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 fino al sogno dell’Expo di Roma nel 2030. Progetto rilanciato  dal premier Mario Dragh come “punto di inizio di un nuovo percorso” per il Paese. La Capitale dovrà dar prova di buona amministrazione già per il Giubileo 2025 e per gli altri grandi eventi. Si va dallo sport, alla musica, alla moda, all’innovazione.

TAG Correlati

PCM

TAG Correlati

PCM