BTP Italia: oggi boom di ordini dal retail. Il 21 maggio sarà la volta degli investitori istituzionali

Nel primo giorno di collocamento la domanda dei risparmiatori italiani per il BTP Italia ha oltrepassato i 3 miliardi di euro, superando nella sola prima giornata l’intero importo allocato presso il retail nell’emissione precedente.

La nuova emissione avviata oggi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la sedicesima della storia di questo titolo, è interamente destinata a finanziare le spese dell’emergenza Covid-19, prevede un tasso cedolare minimo garantito dell’1,40% e un premio fedeltà raddoppiato rispetto alle precedenti emissioni, pari all’8xmille del capitale investito. Ciò in ragione della speciale destinazione di questa sedicesima emissione del BTP Italia che sarà interamente destinata a finanziare i recenti provvedimenti del Governo per fronteggiare l’emergenza Covid-19, incluso il DL Rilancio approvato dal Consiglio dei ministri mercoledì scorso, e sostenere la sanità, la tutela dell’occupazione e gli interventi per le imprese.

Il tasso definitivo sarà invece stabilito con successiva comunicazione all’apertura della quarta giornata di emissione, nella mattinata di giovedì 21 maggio 2020 e potrà essere confermato o rivisto al rialzo rispetto a quello oggi comunicato. Il Titolo, con godimento 26 maggio 2020 e scadenza 26 maggio 2025, è un BTP indicizzato al tasso di inflazione italiana con cedole corrisposte ogni 6 mesi insieme alla rivalutazione del capitale per effetto dell’inflazione dello stesso semestre.

La Prima Fase del periodo di collocamento, dedicata a risparmiatori individuali ed affini, si svolge dal 18 maggio fino a mercoledì 20 maggio 2020, senza possibilità di chiusura anticipata. I contratti della sedicesima emissione, destinata a finanziare i provvedimenti per fronteggiare l’emergenza sanitaria, sono al momento oltre 80mila. Dopo il retail, giovedì 21 sarà la volta degli investitori istituzionali.

Per la sottoscrizione del BTP Italia, oltre a recarsi in banca o all’ufficio postale, è possibile anche l’acquisto online mediante il proprio home-banking o mediante nuove modalità di prenotazione offerte dagli istituti bancari per tenere conto della particolare situazione determinata dalle misure di contenimento. Davide Iacovoni, capo debito pubblico del MEF, oggi in diretta su Radio 24 de Il Sole 24 ORE ha dichiarato “con il proprio home banking si può facilmente effettuare l’acquisto online del BTP Italia. Tutte le banche si stanno comunque organizzando per modalità innovative via telefono o mail”

Per approfondimenti:
Focus BTP Italia
FAQ BTP Italia
Videointervista Davide Iacovoni – Sole24Ore

TAG Correlati

BTP ITALIA | COVID | MEF

TAG Correlati

BTP ITALIA | COVID | MEF