A Roma 3-4 giugno gli eventi finali di A Scuola di OpenCoesione

Lunedì 3 e martedì 4 giugno si terranno a Roma gli eventi finali di A Scuola di OpenCoesione. Un programma ricco di incontri con esperti, giornalisti, artisti di fama nazionale, workshop e seminari pensati per studenti, docenti e tutti i protagonisti di questa sesta edizione di ASOC.

Due giorni di #ASOC1819 AWARDS con la premiazione dell’edizione 2018-2019 di A Scuola di OpenCoesione, che avrà luogo negli spazi del CNR (Centro Nazionale Ricerche) di piazzale Aldo Moro 7 a Roma. A partire dalle ore 15.00 del 3 giugno, il Team ASOC darà il benvenuto agli studenti della Top Ten e dei Premi Speciali, che avranno modo di preparasi alla cerimonia di premiazione del 4 giugno, durante la quale saranno chiamati a esporre i risultati del loro percorso di monitoraggio civico, alla presenza di rappresentanti delle istituzioni che si occupano delle politiche di coesione, del MIUR, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, del Senato della RepubblicaIstat, delle Regioni partner di ASOC e di esperti di open government, data journalism e innovazione. Una giornata importante anche per i docenti e i referenti dei centri Europe Direct/CDE e delle Organizzazioni “Amici di ASOC”, che avranno modo di partecipare a un momento di confronto con il Team di progetto, in vista della prossima edizione.

Ospite d’eccezione il rapper romano Amir Issaa, da sempre impegnato nel sociale con progetti educativi e musicali rivolti alle scuole per combattere stereotipi e pregiudizi. Sarà lui il protagonista di questa prima tappa dedicata alla sesta edizione di ASOC e ai suoi partecipanti: un’occasione importante, per parlare del potere delle parole e per affrontare il tema dell’integrazione, sullo sfondo di un paese che cambia.

Il 4 giugno si terrà la cerimonia di premiazione #ASOC1819 AWARDS, trasmessa in live streaming a partire dalle ore 10.30, saranno premiati i migliori lavori di ricerca di monitoraggio civico realizzati dagli studenti, che formano la Top Ten e i Premi Speciali #ASOC1819.

Le ricerche realizzate dalle classi hanno affrontato diversi temi legati alle politiche di coesione: dall’ambiente alla cultura e al turismo, dai trasporti all’inclusione sociale, alla ricerca e innovazione, osservando progetti localizzati da nord a sud del Paese, come per esempio la bonifica di un’ex area industriale a Crotone, il completamento della Tangenziale nord di Campobasso, la ristrutturazione di Palazzo ex Vutano e l’assegnazione delle case popolari ad Alcamo, il completamento dei lavori di una scuola media a Pantelleria, la riapertura e lo spostamento della biblioteca cittadina a Chieti per contribuire alla rinascita del centro storico, la realizzazione di un nodo passeggeri a Nuoro, volano di sviluppo locale.

Per ognuno dei casi di studio sono stati utilizzati Open Data, raccolti documenti e informazioni a livello locale, effettuate interviste sul campo a istituzioni e cittadini, applicate tecniche di analisi statistica, data journalism e storytelling.
A partire dalle ore 15.00 sarà la volta della giornalista Milena Gabanelli, autrice dello spazio di approfondimento di data journalism “Data Room” del Corriere della Sera. Con un incontro dal titolo “Il prezzo dell’informazione”, gli studenti si confronteranno con lei sul tema dell’utilizzo e il ruolo dei dati e delle nuove tecnologie nel giornalismo di inchiesta.

A chiudere i lavori di un evento ricco di novità e di incontri, la Direttrice del TG3 Giuseppina Paterniti che, dalle ore 16.30, incontrerà i giovani studenti di ASOC per confrontarsi su “Conoscere e raccontare i territori: la notizia oltre i confini” approfondendo le diverse modalità di fare informazione nei telegiornali nazionali e locali anche come corrispondente da Bruxelles.