Negoziato internazionale sulle sostanze ozono-lesive

Nell’ambito di una Convenzione sottoscritta con il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, di durata triennale, Studiare sviluppo ha seguito le attività di supporto tecnico su iniziative di carattere internazionale e istituzionale condotte dalla Direzione Generale per lo Sviluppo sostenibile, il Clima e l’Energia.

Le principali attività curate da Studiare Sviluppo, nell’ambito della collaborazione con il MATTM, sono:

  • partecipazione alle riunioni preparatorie per il negoziato internazionale sulle sostanze ozono lesive
  • gestione del Data Base della Commissione Europea
  • istruttorie per il rilascio di autorizzazioni alla esportazione di halon per usi critici
  • gestione del data-base relativo alle dichiarazioni della raccolta degli Halon, CFC, HCFC da parte dei consorzi firmatari degli accordi di programma
  • assistenza ai centri di raccolta e ai consorzi relativamente all’attuazione degli accordi di programma
  • redazione e preparazione dei rapporti richiesti dalla Commissione Europea sulla compliance italiana al Regolamento ozono (CE) No 1005/2009 e dalla legge 29 Dicembre 1993. n. 549
  • aspetti negoziali preparatori per il National Expert, Management Committee, l’Open-Ended Working Group e la Conferenza delle Parti del Protocollo di Montreal sulle Sostanze Ozono Lesive (ODS)
  • aggiornamento del sito del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare in merito al nuovo Regolamento (CE) n. 1005/2009