Il 27 dicembre a Firenze l’ultimo appuntamento del ciclo di seminari “Tra le parole e i fatti: dove i pregiudizi condizionano la comunicazione”

Si conclude il 27 dicembre a Firenze,  presso la Sala Conferenze della Biblioteca delle Oblate, in via dell’Oriuolo 24,  il ciclo di seminari di sensibilizzazione  contro le discriminazioni  “Tra le parole e i fatti: dove i pregiudizi condizionano la comunicazione” promossi dall’Unar Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali – della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e  organizzati da Studiare Sviluppo.

L’appuntamento di Firenze che si svolge in collaborazione con il Comune di Firenze  e l’Associazione Radio Cora,  è fissato a partire dalle 10.30, con l’intervento  in apertura di Roberto Bortone, in rappresentanza di Unar che parlerà di costruzione e decostruzione dell’hate Speech attraverso i media, a seguire Giovanni Gazzini dell’Università di Siena,  che affronterà il tema delle paure di oggi, ai tempi dei social media e pseudo saperi a circuito chiuso, a chiudere Luca Bravi dell’Università di Firenze con un intervento dal titolo “Formare per Informare. La sfida della scuola di fronte ai social”.

Per info e iscrizioni: unar@unar.it